Logo del blog zimplyfy con bolla e foglie come simbolo del blog blu
Donna che tiene davanti a sé un modello di utero. Sull'utero si possono riconoscere i segni della PCOS e altro ancora.

Naturalmente contro la PCOS - Sindrome dell'ovaio policistico

PCOS è un termine che probabilmente alcune persone non hanno mai sentito nominare. È l'abbreviazione del complicato termine "sindrome dell'ovaio policistico" e si riferisce a un disturbo ormonale che comporta molte restrizioni. Tra le altre cose, può influire sulla fertilità e portare alla resistenza all'insulina. In questo post vi sveliamo alcuni consigli e trucchi naturali che potete provare se soffrite di PCOS. Se tutto ciò vi sembra utile, vi auguriamo una buona lettura!

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

Che cos'è la sindrome dell'ovaio policistico?

La sindrome dell'ovaio policistico, nota anche come PCOS, è un complesso disturbo endocrino che si manifesta principalmente nelle donne in età fertile. I sintomi sono molto vari e vanno dalle cisti all'insulino-resistenza. Possono verificarsi anche problemi con i cicli mestruali, che possono rendere difficile pianificare una gravidanza. L'eccesso di androgeni prodotti dalla PCOS porta a effetti come l'aumento della peluria sul viso, sul corpo o in aree atipiche. Un rischio grave di questa condizione è la resistenza all'insulina, che porta a un aumento del rischio di diabete di tipo 2. Anche l'impatto sulla fertilità è una sfida importante per molte donne. Sebbene le cause esatte della sindrome dell'ovaio policistico non siano ancora del tutto note, i fattori ormonali, genetici e ambientali possono svolgere un ruolo. Fondamentalmente, il trattamento della PCOS si concentra sul controllo dei sintomi e sulla riduzione del rischio di complicazioni. A questo proposito, possono essere d'aiuto diversi approcci naturali, che vi sveliamo di seguito.

Lo sapevate che ...

Che circa il 70-80% delle donne con PCOS soffre di insulino-resistenza? Ciò significa che le loro cellule non rispondono adeguatamente all'insulina e che il rischio di diabete di tipo 2 aumenta.

Come si manifesta la PCOS?

I sintomi della sindrome dell'ovaio policistico possono variare notevolmente da donna a donna. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche che si verificano molto frequentemente e che possono essere in gran parte attribuite alla PCOS. Uno dei segnali più comuni è l'irregolarità o addirittura l'assenza delle mestruazioni. Ciò significa, ad esempio, che le mestruazioni non arrivano regolarmente o, in alcuni casi, non arrivano affatto. Un altro sintomo è l'irsutismo, cioè l'aumento dei peli sul corpo. Si manifesta soprattutto sul viso, sul petto, sulla schiena o sull'addome e può causare disagio nella vita quotidiana. Le fluttuazioni ormonali sono un compagno frequente della PCOS, che può causare sintomi come Acne possono essere causati. Anche l'aumento di peso è una conseguenza di queste fluttuazioni. Tuttavia, è possibile contrastarle con l'aiuto di un regolare esercizio fisico e di una dieta sana. Altri effetti della sindrome dell'ovaio policistico sono gli sbalzi d'umore e gli squilibri emotivi. Questi possono ovviamente influenzare la vita quotidiana e portare a vari problemi, come ad esempio La paura, Attacchi di panico o sentimenti di disperazione.

Ecco le possibili cause e i fattori di rischio della PCOS

Proprio come i sintomi, anche le cause della PCOS sono molto varie e leggermente diverse per ognuno. Tuttavia, una delle cause più comuni della PCOS è uno squilibrio ormonale, in particolare un livello elevato di ormoni maschili come il testosterone. Questo squilibrio può portare a una serie di sintomi, come periodi irregolari, mancata ovulazione e formazione di cisti nelle ovaie. Anche la genetica influisce sullo sviluppo della sindrome dell'ovaio policistico. Ad esempio, se la madre è affetta da PCOS, aumenta anche il rischio di esserne colpiti. Un'altra causa importante della PCOS è la resistenza all'insulina. In questo caso, le cellule non rispondono adeguatamente all'insulina, causando un aumento del livello di insulina nel sangue. Questo può a sua volta stimolare la produzione di ormoni maschili come gli androgeni. Questo legame è importante anche perché molte donne affette da PCOS presentano anche un rischio maggiore di diabete di tipo 2. Di conseguenza, il sovrappeso e l'obesità sono fattori che contribuiscono ad aumentare l'incidenza del diabete. Di conseguenza, anche il sovrappeso e l'obesità sono fattori di rischio per la PCOS.

Lo sapevate che ...

Che la PCOS è una delle cause più comuni di infertilità nelle donne? Questo perché il disturbo può influenzare l'ovulazione e ridurre le probabilità di successo di una gravidanza.

Rimedi casalinghi naturali per alleviare i sintomi della PCOS

I rimedi naturali casalinghi che vi presentiamo possono aiutarvi dolcemente a riequilibrare i livelli ormonali e a ridurre l'infiammazione. La prima pianta medicinale che vi presentiamo, che è anche inclusa nella nostra ricetta, è la Pepe di Monaco (Vitex agnus castus). Viene spesso utilizzato per regolare il ciclo mestruale e per favorire le irregolarità ormonali. Il pepe di monaco può contribuire a stabilizzare l'equilibrio ormonale e a favorire l'inizio delle mestruazioni. La cannella può migliorare la sensibilità all'insulina e aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Un'assunzione regolare di cannella potrebbe quindi contribuire a mantenere più stabili i livelli di zucchero nel sangue. Le proprietà antinfiammatorie sono attribuite al cardo mariano, noto anche per i suoi effetti sulla salute del fegato. Anche lo zenzero ha proprietà simili e con le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie è una cura miracolosa per molti. Può anche aiutare a perdere peso e ad aumentare il metabolismo. Il fieno greco può anche aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e a migliorare la sensibilità all'insulina.

Una cronistoria della sindrome dell'ovaio policistico

Prima degli anni '50

La sindrome dell'ovaio policistico è stata riconosciuta come entità medica per la prima volta negli anni Trenta. Tuttavia, all'epoca non erano ancora note le cause e i metodi di trattamento. All'epoca, il trattamento si concentrava principalmente sulla gestione dei singoli sintomi. Questi includevano, ad esempio, cicli mestruali irregolari o irsutismo. Tuttavia, va ricordato che il fenomeno delle ovaie grandi era già stato scoperto da Antonio Vallisneri nel 1721. Il medico le osservò in una donna sposata e sterile.

Dagli anni '60 agli anni '80

In questi anni la ricerca medica ha fatto grandi progressi, individuando negli squilibri ormonali, in particolare negli alti livelli di androgeni, la causa. In seguito a queste scoperte, si diffuse l'uso di contraccettivi orali come trattamento. Questi venivano utilizzati per regolare il ciclo mestruale e i livelli di androgeni.

1990s

In questo periodo sono state sviluppate migliori opzioni diagnostiche e una comprensione più completa delle complicazioni metaboliche della PCOS. Ciò ha permesso di istituire diversi trattamenti. Sono stati introdotti nuovi farmaci per migliorare la resistenza all'insulina e il metabolismo. Tra questi, la metformina e gli insulino-sensibilizzanti.

2000s

Negli anni 2000, l'attenzione si è spostata dai metodi di trattamento generali alla soddisfazione delle esigenze individuali. Le pazienti sono state trattate in base ai loro sintomi e disturbi. La ricerca ha scoperto che gli interventi sullo stile di vita possono avere un impatto importante sul trattamento della PCOS. Questi aggiustamenti includevano cambiamenti nella dieta e l'esercizio fisico. La scoperta del loro effetto sulla resistenza all'insulina e sulla gestione del peso ha rappresentato una svolta importante nel trattamento della sindrome dell'ovaio policistico.

Dal 2010 a oggi

Al giorno d'oggi, le malattie vengono considerate con un approccio olistico, compresa la sindrome dell'ovaio policistico. Questo approccio pone l'accento sul controllo dei sintomi e sulla salute a lungo termine. Ciò include anche la fertilità e la qualità di vita della paziente. Ci sono anche nuove aree di ricerca che si concentrano sul ruolo della salute dell'intestino e del microbiota nella PCCOS. Anche l'uso di integratori e lo sviluppo di approcci naturali si sono evoluti. Inoltre, oggi ci sono molte informazioni e supporto sui social media, che hanno reso più facile per chi ne soffre condividere le proprie esperienze.

flacone spray Zimply Natural viene spruzzato in bocca La donna preme lo spruzzatore a pompa su uno sfondo nero
Facile da usare spruzzando in bocca

L'applicazione del vostro Spray per la PCOS è molto semplice: lo spray va semplicemente spruzzato in bocca seguendo le istruzioni di dosaggio riportate sul flacone. Per ottenere il miglior effetto possibile e contrastare in modo ottimale le cause, si consiglia di utilizzare lo spray per un periodo più lungo, da sei a otto settimane. Come tipo di cura, spruzzare 3×3 spruzzi al giorno.

Complicazioni e malattie associate alla PCOS

Una delle complicazioni più comuni della PCOS è l'infertilità o la difficoltà generale a rimanere incinta. Ciò avviene a causa di problemi di ovulazione e di squilibri ormonali. La PCOS aumenta anche il rischio di vari problemi metabolici come l'insulino-resistenza, il diabete di tipo 2 e l'obesità. L'insulino-resistenza può aumentare i livelli di zucchero nel sangue e portare a una ridotta tolleranza al glucosio. Questo, a sua volta, può aumentare il rischio di diabete a lungo termine. Inoltre, la PCOS può portare a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari come infarto, ipertensione e ictus.

La PCOS e i suoi effetti sulla fertilità

Come abbiamo già detto, la PCOS può avere un impatto significativo sulla fertilità e sulla salute riproduttiva. Determinare quando concepire può essere molto difficile a causa di periodi irregolari. Ciò comporta una riduzione delle possibilità di fecondazione dell'ovulo. La sindrome dell'ovaio policistico aumenta anche il rischio di aborto spontaneo e di complicazioni della gravidanza, come la pre-eclampsia e il diabete gestazionale. In ogni caso, dovreste essere consapevoli del grande impatto che la PCOS può avere sulla vostra fertilità. Se temete che la vostra fertilità possa essere compromessa, dovete assolutamente consultare uno specialista.

Lo sapevate che ...

Che la PCOS è il disturbo endocrino più comune nelle donne in età fertile? Si stima che ne siano affette da 6 a 18 % di tutte le donne.

Queste piante medicinali possono aiutarvi ad alleviare i sintomi della PCOS

È il tuttofare tra le erbe femminili. Alchemilla è progesteronizzante e quindi influisce positivamente sull'intero equilibrio ormonale. Può essere utilizzato come rimedio universale per equilibrare le difficoltà ormonali. Inoltre, garantisce un apporto ottimale di sangue a tutte le parti dell'addome e l'elasticità dell'utero anche in età avanzata.

Il Erba insetto stimola le ovaie a produrre estrogeni e favorisce il metabolismo ormonale. I sintomi mestruali possono includere sanguinamenti troppo abbondanti o troppo leggeri, un ciclo prolungato o ridotto, nonché vampate di calore e sudorazione. La causa è solitamente uno squilibrio ormonale con una carenza relativa o assoluta di estrogeni. La Cimicifuga può contrastare questo fenomeno con i suoi effetti estrogeno-simili.

Il Pepe di Monaco è uno dei 5 principali agenti ormonali della fitoterapia. Ha un effetto simile al progesterone nell'organismo. Il progesterone è necessario come sostanza di partenza per gli altri ormoni sessuali. Il pepe di monaco può quindi regolare il rapporto estrogeni-progesterone e quindi fornire un rilassamento durante le mestruazioni.

L'ape è un antinfiammatorio. La pianta medicinale è utilizzata principalmente per infiammazioni altamente acute, acute e subacute con o senza effusione. Apis modula l'infiammazione e la riporta a un livello normale da cui può iniziare la guarigione. Si usa soprattutto per le infiammazioni accompagnate da vesciche. In forma spagirica si usa quindi anche per le cisti.

Il Artemisia è una pianta che influisce sull'equilibrio ormonale. Regola le ghiandole surrenali nella loro produzione di cortisone antinfiammatorio e riduce gli effetti dello stress nell'organismo. L'artemisia è anche antinfiammatoria. Le sue sostanze amare restringono i vasi sanguigni e riducono l'infiammazione.

Zimply Natural - Il vostro supporto naturale per la PCOS

Con Zimply Natural siamo l'alternativa agli antidolorifici, ai sonniferi e ai preparati standard. Siamo la vostra medicina! Per le nostre miscele utilizziamo il secolare metodo naturopatico della medicina spagirica. Il Spagirico combina i principi attivi erboristici e gli elementi fitoterapici del Piante medicinalile qualità dei sali minerali, nonché le informazioni sottili delle piante medicinali e il potenziale energetico dei fiori di Bach.        

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

FAQ: Domande e risposte sulla PCOS

Che ruolo ha la salute dell'intestino nella PCOS?

Sempre più ricerche indicano che il microbioma intestinale svolge un ruolo importante nel metabolismo, nella produzione di ormoni e nel sistema immunitario. Tutte aree che possono essere compromesse nella PCOS. Un microbioma intestinale sano può anche contribuire a ridurre l'infiammazione e a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e l'equilibrio ormonale. Se il Flora intestinale sono squilibrati, ad esempio a causa di una dieta squilibrata, dello stress o degli antibiotici, questo può avere effetti negativi. Anche i sintomi della PCOS potrebbero peggiorare. Ad esempio, potrebbe verificarsi un aumento della produzione di sostanze pro-infiammatorie e un peggioramento della resistenza all'insulina.

La PCOS può avere effetti sulla tiroide?

Sì, la sindrome dell'ovaio policistico può avere effetti sulla Ghiandola tiroidea hanno. La PCOS è un disturbo ormonale che può influire su varie funzioni dell'organismo, compresa la funzione tiroidea. Ad esempio, alcune donne affette da PCOS presentano un rischio maggiore di disturbi della tiroide, come l'ipotiroidismo, o di malattie autoimmuni, quali Tiroidite di Hashimoto di ammalarsi. Anche se le cause e gli effetti esatti della PCOS sulla tiroide non sono ancora noti, esistono diversi approcci. Da un lato, gli squilibri ormonali e l'infiammazione giocano probabilmente un ruolo; dall'altro, anche la resistenza all'insulina può avere un'influenza. Se oltre alla PCOS soffrite di sintomi come perdita di capelli, stanchezza o aumento di peso, è meglio consultare un medico.

La PCOS e l'endometriosi possono manifestarsi contemporaneamente?

Sì, PCOS e Endometriosi possono manifestarsi contemporaneamente, anche se si tratta di malattie diverse. L'endometriosi è una condizione in cui il tessuto che normalmente riveste l'utero cresce al di fuori dell'utero stesso. Ciò può provocare dolore, infiammazione e altri sintomi. Sebbene la PCOS e l'endometriosi abbiano cause diverse, entrambe possono provocare effetti simili. Tra questi, irregolarità mestruali, dolore pelvico e difficoltà a rimanere incinta. In effetti, non è raro che le donne soffrano sia di PCO che di endometriosi. Tra i segnali di allarme da tenere in considerazione vi sono il dolore durante i rapporti sessuali e il dolore pelvico cronico.

Scopri le nostre ricette

I metodi naturali, come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Scopri altri post del blog

Tutto sulla salute olistica

Donna seduta su una poltrona davanti al suo computer portatile, ridendo
Lavorare in modo sano: Consigli naturali contro l'assenteismo
Ammalarsi al lavoro: si sa che è una cosa brutta, ma tutti l'hanno fatto prima o poi. Ma quando si arriva al lavoro, di solito si pensa: perché non sono rimasto a casa? Per di più, in giorni come questo...
Segno con il termine benessere, malattie più comuni
Contro l'influenza, la gastrite, ecc.: consigli per le malattie più comuni
Tabella dei contenuti Combattere l'influenza in modo naturale - rimedi casalinghi e altri suggerimenti Sollievo naturale per la BPCO: la broncopneumopatia cronica ostruttiva Ecco come alleviare i sintomi dell'asma in modo naturale Sollievo naturale per i reumatismi con rimedi casalinghi Potete curare la gastrite con questi consigli...
Donna sdraiata su un prato con un cappello sul viso che prende il sole. Evitare l'allergia al sole
Curare l'allergia al sole in modo naturale - rimedi casalinghi per la dermatite leggera
È capitato a tutti: siete in vacanza e avete trascorso una bella giornata in spiaggia. Poi, la sera, si scopre improvvisamente un colore rosso sulla pelle. Ma cosa succede quando questo sfogo appare in tanti piccoli punti?
Donna che tiene davanti a sé un modello di utero. Sull'utero si possono riconoscere i segni della PCOS e altro ancora.
Naturalmente contro la PCOS - Sindrome dell'ovaio policistico
PCOS è un termine che probabilmente alcune persone non hanno mai sentito nominare. È l'abbreviazione del complicato termine "sindrome dell'ovaio policistico" e si riferisce a un disturbo ormonale che comporta molte restrizioni. Tra le altre cose, può influire sulla...
Bambini sani senza varicella corrono lungo un prato verso il sole
Combattere la varicella in modo naturale - affrontare la varicella
Piccole vesciche rosse e un prurito incredibile: questo descrive molto bene la varicella. Alcuni la ricordano dai tempi dell'asilo, altri potrebbero avere ancora delle piccole cicatrici bianche. Probabilmente c'è una cosa su cui tutti sono d'accordo:...
Una donna si siede sul divano e ha un attacco di tosse asmatica
Metodi naturali per controllare l'asma: il vostro spray senza cortisone
L'asma: tutti ne hanno sentito parlare e alcuni ne sono addirittura affetti. Si tratta di una malattia respiratoria cronica che può rendere la vita difficile e talvolta togliere letteralmente il respiro. Ma quali sono i fattori scatenanti...

Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Ricevere contenuti rilevanti sul tema della salute