Logo del blog zimplyfy con bolla e foglie come simbolo del blog blu
Donna in piedi davanti a un tavolo con un piatto pieno di verdure/cibo e guarda l'orologio. Si tiene lo stomaco per la fame

Come funziona il digiuno alcalino - dosi e non dosi per la disintossicazione

Probabilmente conoscete la situazione: tutto è stressante, tutti hanno bisogno di qualcosa da voi e non sapete come mantenere il vostro peso? Purtroppo non siamo in grado di togliervi dei compiti. Tuttavia, possiamo indicarvi un modo per riportare il vostro corpo in equilibrio. Il digiuno alcalino offre un piano alimentare strutturato e una dieta sana basata su alimenti alcalini. Questo approccio mira a bilanciare l'equilibrio acido-alcalino e può aiutare a risolvere tutti i tipi di disturbi. Se tutto ciò ha suscitato il vostro interesse, vi auguriamo una buona lettura!

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

Che cos'è il digiuno alcalino

Il digiuno alcalino è un concetto nutrizionale basato sull'approccio di mangiare solo alimenti alcalini per un certo periodo di tempo. Allo stesso tempo, è necessario evitare il consumo di alimenti che formano acidi. Con il digiuno alcalino, la dieta si concentra su verdura, frutta, noci e semi, che forniscono all'organismo sostanze nutritive essenziali. Allo stesso tempo, aiutano a riequilibrare il bilancio acido-alcalino. Questo può migliorare disturbi come indigestione, stanchezza o addirittura carenze immunitarie. Evitare gli alimenti acidi significa evitare la carne, i latticini e gli alimenti trasformati. Un elenco preciso dei cibo buono e cattivo si trovano più avanti nel blog. Una cura a base di digiuno alcalino dura di solito da una a due settimane, anche se non è consigliabile portare avanti il processo per più tempo. A lungo termine, l'assunzione limitata di cibo potrebbe portare a carenze di nutrienti o simili. In questo articolo potete scoprire a cos'altro dovete prestare attenzione e per quali gruppi di persone il digiuno è meno adatto.

Lo sapevate che ...

Che il corpo subisce un processo chiamato autofagia durante il digiuno? Durante questo processo, i componenti cellulari danneggiati vengono scomposti e riciclati.

Perché il digiuno alcalino può essere così importante?

Il digiuno alcalino può aiutarvi a dare sollievo al vostro corpo e a ripristinare il suo equilibrio naturale. È possibile regolare l'equilibrio acido-alcalino consumando cibi alcalini ed evitando quelli che formano acido. Infatti, uno squilibrio acido-alcalino non solo è dannoso per la digestione, ma può anche portare a una serie di altri problemi. Tra questi, problemi alla pelle, stanchezza e, in alcuni casi, persino malattie croniche. Il digiuno alcalino può aiutarvi ad alleviare questi disturbi e a ripristinare il vostro benessere generale. Durante il periodo di digiuno il corpo può essere aiutato a depurarsi dalle tossine, rafforzando il sistema immunitario. Durante il digiuno alcalino l'organismo riceve le sostanze nutritive di cui ha bisogno per mantenersi in salute attraverso la dieta.

Digiuno alcalino: come funziona?

Questi sono i contenuti della fase di preparazione

La settimana precedente al digiuno alcalino serve per preparare e passare a un digiuno sostenibile. Acquistate l'essenziale e cercate ricette che potreste anche provare in anticipo. Potete cercare ricette alcaline e trovare piatti deliziosi come il curry di patate, le polpette di verdure o la pasta alcalina. Provate qui. Chissà, potreste anche scoprire uno o due piatti preferiti che non sapevate di avere! Un'altra preparazione può essere un bagno alcalino rilassante, che non solo ha un effetto disacidificante ma è anche molto rilassante. Per farlo, basta procurarsi del sale alcalino o della polvere alcalina e aggiungerla all'acqua del bagno. Poiché siete ancora nella settimana di preparazione, non è necessario eseguire le misure precedenti per tutta la settimana. È sufficiente impegnarsi per due o tre giorni e farlo nel modo più adatto alla vostra vita quotidiana.

Il corso della settimana di digiuno alcalino

Se siete arrivati alla vostra settimana di digiuno alcalino, il giorno di digiuno inizia con la colazione. Qui si può scegliere frutta cruda o al vapore, oltre a noci e semi. Sono adatti anche frullati o succhi di frutta. Il pranzo può consistere, ad esempio, in un'insalata o in un piatto di verdure. Si può anche aggiungere un buon olio vegetale. Dopo le 14.00 e fino a cena, non si deve mangiare frutta o verdura cruda né bere altri succhi. La cena dovrebbe essere alle 18.00 e consistere in un piatto facilmente digeribile. Si può optare per zuppe o verdure al vapore. Un altro punto importante è l'assunzione sufficiente di liquidi sotto forma di acqua o tisane. Se possibile, cercate di evitare spuntini o pasti tra i tre pasti principali. Se lo stimolo o la fame diventano troppo forti, si può ripiegare su un po' di frutta o noci.

Molti tipi diversi di noci sono disposti uno accanto all'altro nelle ciotole

Cosa fare dopo il digiuno alcalino

Dopo il digiuno alcalino, l'importante è mettere in pratica le misure che hanno funzionato nella vita di tutti i giorni. L'equilibrio acido-alcalino non si sbilancia solo perché non si seguono più tutte le regole. Tuttavia, una misura sensata per la vita di tutti i giorni sarebbe quella di attenersi ai tre pasti alcalini, ad esempio. L'intervallo tra questi dovrebbe essere di almeno 4 ore. Se questa regola è troppo pesante per voi per diversi giorni della settimana, potete anche ripiegare su un giorno. Potete prendere questo giorno se ne avete bisogno a livello sintomatico. Ci sono anche alcuni alimenti che non sono consigliati se si vuole seguire una dieta alcalina. Con rammarico di alcuni, questi includono pizza, pasta, carne e cola. Anche lo sport regolare o l'esercizio fisico leggero possono aiutare l'organismo a mantenere in equilibrio l'equilibrio acido-alcalino.

flacone spray Zimply Natural viene spruzzato in bocca La donna preme lo spruzzatore a pompa su uno sfondo nero
Facile da usare spruzzando in bocca

L'applicazione del vostro Spray alcalinizzanti per il digiuno iTra l'altro, il trattamento è molto semplice: lo spray va semplicemente spruzzato in bocca seguendo le istruzioni di dosaggio riportate sul flacone. Per ottenere il miglior effetto possibile e contrastare in modo ottimale le cause, si consiglia di utilizzare lo spray per un periodo più lungo, da sei a otto settimane. Come tipo di cura, spruzzare 3×3 spruzzi al giorno.

Questi possono essere i benefici per la salute del digiuno alcalino

Il digiuno alcalino può avere molti benefici per l'organismo se praticato correttamente. Il ripristino dell'equilibrio del corpo, evitando gli alimenti acidi, può portare a un miglioramento della digestione. Ciò significa che disturbi come nausea, mal di stomaco o diarrea possono scomparire. Ecco perché alcune persone sentono che la loro energia e vitalità sono aumentate dopo una settimana di digiuno alcalino. Il digiuno alcalino può anche aiutare l'organismo a combattere più efficacemente le infiammazioni e a rafforzare il sistema immunitario. Un equilibrio acido-alcalino equilibrato è importante anche per una pelle chiara, ossa forti e un sistema cardiovascolare sano. Una maggiore densità ossea può anche prevenire alcune malattie come l'osteoporosi. Di conseguenza, il digiuno alcalino può avere effetti positivi non solo a breve termine, ma anche a lungo termine.

Cibi buoni e cattivi per il digiuno alcalino

Frutta e noci

Verdure e insalata

Oli

Cereali e legumi

Proteine animali

Bevande e dolci

Tutti i tipi di frutta, compresa la frutta secca non solforata

Mandorle, pistacchi, noci, noci del Brasile, noci di macadamia e di cedro

Tutte le verdure, ad eccezione di asparagi, cavolini di Bruxelles, aglio e carciofi, nonché le verdure in salamoia.

Tutti gli oli spremuti a freddo, come l'olio di oliva, l'olio di semi di zucca o l'olio di noci 

Cereali, pasta e pane integrali

Riso integrale, lenticchie, soia, piselli, ceci e lupini

Tutti i prodotti come pesce, carne, prodotti lattiero-caseari, formaggio e uova

Alcol, caffè, cola, bevande analcoliche, dolci a base di farina bianca, caramelle e gelati.

Lo sapevate che ...

Il valore del pH del sangue è altamente regolato e normalmente è compreso tra 7,35 e 7,45? È leggermente alcalino e dovrebbe rimanere in questo intervallo, poiché il valore del pH è fondamentale per il funzionamento degli enzimi.

Quali altri tipi di digiuno esistono?

Oltre al digiuno alcalino, esistono innumerevoli altri tipi di digiuno, tutti leggermente diversi tra loro. Di seguito abbiamo riassunto i principali gruppi di metodi di digiuno più comuni. Il digiuno intermittente, noto anche come intermittent fasting, prevede l'alternanza periodica tra fasi di digiuno e fasi di alimentazione. Anche in questo caso, esistono varianti che si possono utilizzare in base alle proprie preferenze personali. Queste includono il digiuno 16/8 (16 ore di digiuno, 8 ore di pasto), il digiuno 5:2 (5 giorni normali, 2 giorni di digiuno) e il digiuno Eat-Stop-Eat (24 ore di digiuno una/due volte alla settimana). Il digiuno a base di succo prevede di evitare i cibi solidi e di concentrarsi su spremute di frutta e verdura fresche. In questo modo si fornisce al corpo una certa quantità di calorie e nutrienti e, allo stesso tempo, lo si mette sotto pressione. Il digiuno a base di zuppa si basa sullo stesso principio, in quanto prevede il consumo di zuppe e brodi a base di verdure, erbe e spezie. Esistono anche diete speciali che alcune persone amano seguire durante il digiuno. Si tratta, ad esempio, della dieta Master Cleanse (dieta del succo di limone), della dieta Dukan o del metodo Buchinger.

Perché ha senso combinare il digiuno alcalino e il digiuno intermittente

La combinazione di digiuno alcalino e intermittente può essere una strategia efficace, poiché entrambi i metodi di digiuno possono trarre beneficio l'uno dall'altro. Mentre il digiuno alcalino mira a riportare in equilibrio l'equilibrio acido-base dell'organismo, il digiuno intermittente mira a stabilizzare l'equilibrio acido-base dell'organismo. Metabolismo stimolare il sistema immunitario. Le fasi di alimentazione e di digiuno possono anche favorire la riparazione cellulare. Mentre un tipo di digiuno è finalizzato alla depurazione e al riequilibrio, l'altro si concentra sulla rivitalizzazione. La fase di digiuno alcalino sostiene l'organismo nella disintossicazione, mentre le fasi di digiuno intervallato stimolano il metabolismo e la combustione dei grassi. Questa combinazione offre quindi solo vantaggi. Entrambi gli approcci insieme possono migliorare la digestione e rafforzare il sistema immunitario. Il digiuno alcalino e il digiuno intermittente si combinano bene anche per la tempistica. L'ultimo pasto è consigliato alle 18.00 per il digiuno alcalino, che può essere combinato bene con il digiuno intermittente. Inoltre, garantisce un'alimentazione sana durante i pasti, poiché questi sono a base di alimenti alcalini.

Lo sapevate che ...

Lo sport intenso può portare a un aumento temporaneo della produzione di acidi nell'organismo? Lo sforzo fisico produce acido lattico e altri prodotti metabolici acidi. Gli acidi in eccesso vengono scomposti nuovamente attraverso la respirazione e l'escrezione.

Queste piante medicinali possono aiutarvi durante il digiuno alcalino

Sodio solforico stimola il flusso della bile e favorisce la disintossicazione. Favorisce una migliore eliminazione attraverso l'intestino e ottimizza il transito intestinale. Inoltre, grazie al suo effetto drenante, può legare le sostanze nocive e pulire il tessuto connettivo. La ritenzione idrica si riduce nei tessuti depurati e scompare di nuovo.

Dente di leone è il rimedio di base per il fegato. Stimola la produzione di bile e il metabolismo dei grassi, favorendo così il rendimento digestivo. Inoltre, il tarassaco garantisce un flusso pulito della bile nell'intestino, regola passivamente i processi enzimatici del pancreas e migliora il flusso linfatico. La linfa è un mezzo per l'eliminazione dei prodotti di scarto durante la disintossicazione.

Sodio fosforico può regolare i livelli di pH legando le molecole acide e aumentando così il valore del pH. Inoltre, facilita la depurazione e la neutralizzazione dei prodotti metabolici acidi da parte dell'organismo. Ciò facilita il metabolismo dell'organismo, in quanto il fegato e i reni devono metabolizzare un numero inferiore di sostanze nell'organismo.

Il Ortica disintossica i tessuti e drena. Stimola il metabolismo a disintossicarsi e favorisce la quantità di urina e quindi la disintossicazione attraverso i reni. È anche ematopoietico, in quanto fornisce all'organismo ferro di origine vegetale, che favorisce la formazione di nuovi globuli rossi.

Il Betulla come l'ortica, è un depurativo. Pulisce in particolare le membrane sierose e riduce le reazioni reumatiche che possono verificarsi quando vengono rilasciati prodotti di scarto durante la disintossicazione. Favorisce inoltre l'eliminazione dell'acqua in eccesso e il filtraggio delle sostanze nocive.

Zimply Natural - Il vostro aiuto naturale per il digiuno alcalino

Con Zimply Natural siamo l'alternativa agli antidolorifici, ai sonniferi e ai preparati standard. Siamo la vostra medicina! Per le nostre miscele utilizziamo il secolare metodo naturopatico della medicina spagirica. Il Spagirico combina i principi attivi erboristici e gli elementi fitoterapici del Piante medicinalile qualità dei sali minerali, nonché le informazioni sottili delle piante medicinali e il potenziale energetico dei fiori di Bach.        

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

FAQ: Domande e risposte sul digiuno alcalino

Esistono rischi o effetti collaterali del digiuno alcalino?

Sì, ci sono alcune cose da tenere a mente se si intende praticare il digiuno alcalino. In primo luogo, dovete verificare con il vostro medico o con un altro medico che questo tipo di digiuno sia adatto a voi. Dovete anche sapere che possono verificarsi effetti come flatulenza, diarrea o stitichezza. Questo può indicare che il vostro corpo non è abituato alla dieta a digiuno alcalino. Per evitare ciò, cercate di passare al digiuno alcalino lentamente. In questo modo il corpo potrà adattarsi al cambiamento e ridurre il rischio di effetti collaterali.

Lo sport e l'esercizio fisico possono avere un effetto durante il digiuno?

Sì, l'esercizio fisico può influire sul corso del digiuno alcalino. Da un lato, si può cercare di regolare l'appetito e contrastare le voglie. D'altra parte, un esercizio fisico regolare ma non eccessivo può aiutare a mantenere la massa muscolare durante le fasi di digiuno.  

Il digiuno alcalino è salutare durante la gravidanza o l'allattamento?

No, durante la gravidanza o l'allattamento si dovrebbe cercare di evitare il digiuno alcalino o il digiuno in generale. In queste fasi della vita è assolutamente prioritario che la madre e il bambino stiano bene e il digiuno può compromettere questo aspetto. I nutrienti importanti per tutte le esigenze possono essere assorbiti in modo inadeguato, con conseguenti sintomi di carenza. Questi nutrienti includono proteine, ferro, calcio, acido folico, altre vitamine e minerali. Può anche verificarsi un deficit calorico ed energetico, particolarmente problematico durante la gravidanza e l'allattamento. Ciò può influire sulla salute della madre e del bambino, oltre a provocare stanchezza e senso di debolezza.

Come si può gestire il desiderio di cibo durante il digiuno alcalino?

Innanzitutto, va detto che Voglie sono del tutto normali durante una fase di digiuno e non sono un segno di fallimento o di debolezza. Spesso può essere utile bere un po' d'acqua, poiché la sete viene talvolta interpretata erroneamente come fame. Il livello di zucchero nel sangue può stabilizzarsi nel corso della settimana di digiuno se ci si attiene a orari regolari per i pasti. Un metodo che può aiutarvi a risolvere il problema delle voglie è la distrazione. Fate una passeggiata, fate sport o provate a distrarvi dal pensiero del cibo. Se non riuscite a resistere al desiderio, non è la fine del mondo. Permettetevi di consumare quel particolare alimento e di gustarlo consapevolmente e senza sensi di colpa.

Scopri le nostre ricette

I metodi naturali, come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Scopri altri post del blog

Tutto sulla salute olistica

Donna seduta su una poltrona davanti al suo computer portatile, ridendo
Lavorare in modo sano: Consigli naturali contro l'assenteismo
Ammalarsi al lavoro: si sa che è una cosa brutta, ma tutti l'hanno fatto prima o poi. Ma quando si arriva al lavoro, di solito si pensa: perché non sono rimasto a casa? Per di più, in giorni come questo...
Segno con il termine benessere, malattie più comuni
Contro l'influenza, la gastrite, ecc.: consigli per le malattie più comuni
Tabella dei contenuti Combattere l'influenza in modo naturale - rimedi casalinghi e altri suggerimenti Sollievo naturale per la BPCO: la broncopneumopatia cronica ostruttiva Ecco come alleviare i sintomi dell'asma in modo naturale Sollievo naturale per i reumatismi con rimedi casalinghi Potete curare la gastrite con questi consigli...
Donna sdraiata su un prato con un cappello sul viso che prende il sole. Evitare l'allergia al sole
Curare l'allergia al sole in modo naturale - rimedi casalinghi per la dermatite leggera
È capitato a tutti: siete in vacanza e avete trascorso una bella giornata in spiaggia. Poi, la sera, si scopre improvvisamente un colore rosso sulla pelle. Ma cosa succede quando questo sfogo appare in tanti piccoli punti?
Donna che tiene davanti a sé un modello di utero. Sull'utero si possono riconoscere i segni della PCOS e altro ancora.
Naturalmente contro la PCOS - Sindrome dell'ovaio policistico
PCOS è un termine che probabilmente alcune persone non hanno mai sentito nominare. È l'abbreviazione del complicato termine "sindrome dell'ovaio policistico" e si riferisce a un disturbo ormonale che comporta molte restrizioni. Tra le altre cose, può influire sulla...
Bambini sani senza varicella corrono lungo un prato verso il sole
Combattere la varicella in modo naturale - affrontare la varicella
Piccole vesciche rosse e un prurito incredibile: questo descrive molto bene la varicella. Alcuni la ricordano dai tempi dell'asilo, altri potrebbero avere ancora delle piccole cicatrici bianche. Probabilmente c'è una cosa su cui tutti sono d'accordo:...
Una donna si siede sul divano e ha un attacco di tosse asmatica
Metodi naturali per controllare l'asma: il vostro spray senza cortisone
L'asma: tutti ne hanno sentito parlare e alcuni ne sono addirittura affetti. Si tratta di una malattia respiratoria cronica che può rendere la vita difficile e talvolta togliere letteralmente il respiro. Ma quali sono i fattori scatenanti...
Donna seduta sul letto che sorride con un bicchiere in mano. Senza dolore da adenomiosi.
Adenomiosi ed endometriosi: quali sono le differenze?
Adenomiosi - un sottotipo di endometriosi altrettanto doloroso. Si tratta di una malattia in cui le pareti uterine si ispessiscono, rendendo le mestruazioni ancora più dolorose. Ma qual è la differenza con l'endometriosi e quali sono i possibili fattori di rischio della malattia?

Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Ricevere contenuti rilevanti sul tema della salute