Logo del blog zimplyfy con bolla e foglie come simbolo del blog blu
Una donna si siede sul divano e ha un attacco di tosse asmatica

Metodi naturali per controllare l'asma: il vostro spray senza cortisone

L'asma: tutti ne hanno sentito parlare e alcuni ne sono addirittura affetti. È una malattia respiratoria cronica che può rendere la vita difficile e a volte togliere letteralmente il respiro. Ma cosa scatena gli attacchi d'asma e come affrontarli? Quali rimedi casalinghi naturali possono aiutarvi a trovare sollievo e quali sono da evitare? Se tutto questo vi sembra interessante, vi auguriamo una buona lettura!

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

Che cos'è esattamente l'asma?

L'asma è una malattia cronica delle vie aeree che provoca l'infiammazione e la costrizione dei bronchi. Poiché trasportano l'aria all'interno e all'esterno dei polmoni, ciò può provocare affanno, respiro sibilante e tosse. Questi sintomi si manifestano soprattutto la mattina presto o la sera tardi. Con l'asma, le vie aeree sono ipersensibili a determinati fattori scatenanti presenti nell'ambiente. Tali fattori scatenanti possono essere allergeni come il polline, gli acari della polvere o il pelo degli animali. In questi casi, i muscoli intorno ai bronchi si irrigidiscono e si forma più muco. Inoltre, aumenta l'infiammazione delle vie aeree, che può portare ad attacchi d'asma. Anche se l'asma è una condizione permanente, è possibile controllarla bene con il giusto trattamento e evitando i fattori scatenanti. Tuttavia, è bene sapere che i seguenti consigli naturali devono essere utilizzati come supporto e non in sostituzione del trattamento. Per l'asma grave, il trattamento non farmacologico è sconsigliato.

Lo sapevate che ...

L'asma colpisce in modo diverso uomini e donne? Sebbene i ragazzi siano più frequentemente colpiti, questa situazione cambia con l'età e le donne adulte tendono ad avere un tasso di asma più elevato rispetto agli uomini.

Queste sono le possibili cause dell'asma

Le cause esatte dell'asma non sono ancora del tutto note, ma si conoscono alcune combinazioni di fattori irritanti. L'asma è spesso descritta come una combinazione di fattori genetici e influenze ambientali. Se nella vostra famiglia ci sono diversi casi noti di asma o di allergie, è più probabile che siate colpiti anche voi. Esistono anche fattori ambientali come il polline, la forfora animale, le spore della muffa o gli acari della polvere di casa che svolgono un ruolo importante. Si tratta di allergeni che vengono erroneamente riconosciuti come nocivi dal sistema immunitario e che rilasciano sostanze chimiche che causano l'infiammazione delle vie respiratorie. Nel caso dei peli di animali, di solito il problema non è il pelo, ma la forfora, la saliva e l'urina che aderiscono al pelo. Inoltre, le frequenti infezioni delle vie respiratorie nell'infanzia, l'inquinamento atmosferico o le Fumo di tabaccoil fumo, sia attivo che passivo, aumenta il rischio di asma. Parrucchieri, imbianchini o persone che lavorano in agricoltura possono soffrire di asma professionale a causa del contatto con sostanze chimiche o irritanti.

Respiro affannoso e tosse toracica: gli effetti dell'asma

Con l'asma può succedere che all'improvviso ci si ritrovi letteralmente senza fiato. Di solito è accompagnata da una tosse fastidiosa che impedisce di riposare. Una delle caratteristiche principali dell'asma è la mancanza di respiro, nota anche come dispnea. Si verifica quando le vie aeree si infiammano e si restringono, influenzando il flusso d'aria in entrata e in uscita dai polmoni. A volte la mancanza di respiro diventa più intensa durante lo sforzo o di notte. Un altro sintomo comune è la tosse toracica. Anch'essa è provocata dall'infiammazione e dalla costrizione delle vie aeree e può essere particolarmente grave di notte. La tosse è di solito secca e può manifestarsi in modo irregolare, soprattutto se si è esposti ad allergeni o all'aria fredda. Tutti questi sintomi sono il segnale che il corpo sta cercando di mantenere libere le vie respiratorie e di combattere l'infiammazione. È quindi ancora più importante sapere cosa si può fare per evitare questi sintomi.

Lo sapevate che ...

Che i polmoni umani non sono simmetrici? Il polmone destro è leggermente più grande e ha tre lobi. Il polmone sinistro ha solo due lobi per fare spazio al cuore.

Quali misure precauzionali hanno senso per l'asma?

Il primo consiglio ovvio è quello di riconoscere e, se possibile, evitare i fattori scatenanti degli attacchi d'asma. Cercate di mantenere la vostra casa libera da polvere, peli di animali e muffa. A tal fine, è possibile pulire regolarmente e garantire una buona ventilazione. Poiché il polline può spesso essere un fattore scatenante degli attacchi d'asma, è bene tenere d'occhio le previsioni sulla conta dei pollini. In questo modo è possibile limitare le attività all'aperto nei giorni in cui il numero di pollini è elevato. È inoltre opportuno stare lontani da influenze ambientali irritanti come il fumo di tabacco, i profumi o i vapori chimici. Fate attenzione anche a evitare infezioni respiratorie che potrebbero peggiorare i sintomi. Lavare regolarmente le mani ed evitare il contatto ravvicinato con persone raffreddate può essere d'aiuto. Anche una panoramica delle vaccinazioni può essere molto utile. Queste sono particolarmente consigliate agli asmatici per malattie come l'influenza e lo pneumococco. È inoltre necessario assicurarsi di avere sempre a portata di mano i farmaci di emergenza per evitare gravi complicazioni.

Una donna si tiene il naso che le prude. Allergia che può scatenare l'asma

È possibile alleviare i sintomi dell'asma con questi rimedi casalinghi

Un consiglio consigliato sia per la congestione da freddo che per quella da asma è l'inalazione di vapore. Si tratta di versare acqua calda non bollente in un recipiente e aggiungere bustine di tè o olio essenziale di eucalipto/menta piperita. Questo può aiutare a idratare le vie respiratorie e a sciogliere il muco. Lo zenzero, un alimento tuttofare, ha un effetto antinfiammatorio. Si può preparare come tè versando acqua calda sullo zenzero fresco e dolcificando con miele. Anche la curcuma può avere proprietà antinfiammatorie e lenire le vie respiratorie. Anche gli acidi grassi Omega-3, che si trovano in alte concentrazioni nell'olio di pesce, nei semi di lino e nelle noci, possono ridurre l'infiammazione. Tra i rimedi casalinghi che si possono provare ci sono anche la camomilla, l'olio di lavanda, il magnesio e lo yoga. Gli esercizi di respirazione, come il metodo del "lip-braking", possono aiutare a combattere l'affanno. Si tratta di respirare con le labbra leggermente aperte, in modo da creare una maggiore resistenza all'espirazione. In questo modo si può ridurre la costrizione delle vie aeree durante l'espirazione.

flacone spray Zimply Natural viene spruzzato in bocca La donna preme lo spruzzatore a pompa su uno sfondo nero
Facile da usare spruzzando in bocca

L'applicazione del vostro Spray per l'asma è molto semplice: lo spray va semplicemente spruzzato in bocca seguendo le istruzioni di dosaggio riportate sul flacone. Per ottenere il miglior effetto possibile e contrastare in modo ottimale le cause, si consiglia di utilizzare lo spray per un periodo più lungo, da sei a otto settimane. Come tipo di cura, spruzzare 3×3 spruzzi al giorno.

Quali malattie hanno un effetto simile a quello dell'asma?

Alcune malattie o condizioni possono effettivamente causare difficoltà respiratorie simili all'asma. La bronchite cronica, ad esempio, può portare a un'infiammazione persistente delle vie aeree e di conseguenza a tosse e difficoltà respiratorie. Anche la polmonite o altre malattie infettive possono scatenare sintomi simili all'asma. La broncopneumopatia cronica ostruttiva, in breve BPCOÈ caratterizzata da un restringimento delle vie aeree e può causare mancanza di respiro. La limitazione della respirazione può essere causata anche dalla fibrosi polmonare, in cui il tessuto polmonare si cicatrizza e si indurisce. Oltre ai polmoni, anche il cuore può essere causa di affanno. Malattie come l'insufficienza cardiaca possono portare all'accumulo di liquidi nei polmoni a causa dell'insufficienza cardiaca. Un rumore di respirazione sibilante, che spesso si verifica con l'asma, può anche essere causato da una disfunzione vocale delle vie aeree. In questa condizione, le corde vocali si chiudono in modo inappropriato e ciò può influire sulla respirazione. La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) può causare l'infiammazione delle vie aeree e scatenare sintomi asmatici come tosse e affanno.

Come funziona la diagnosi di asma

Intervista ed esame fisico

Il primo passo nella diagnosi dell'asma è sempre un colloquio dettagliato con il medico, il cosiddetto colloquio anamnestico. In questa sede, il medico racconta i suoi sintomi, come tosse persistente, mancanza di respiro, oppressione toracica o respiro sibilante. Dovreste anche aver osservato se i sintomi si manifestano in particolare di notte o al mattino presto. È inoltre importante indicare se determinate attività, condizioni ambientali come gli allergeni o lo sforzo fisico scatenano i sintomi. Il medico vi chiederà anche la storia sanitaria della vostra famiglia. L'asma ha spesso radici genetiche. Segue un esame fisico, durante il quale il medico presterà particolare attenzione ai segni di difficoltà respiratorie e di allergie. Spesso viene utilizzato uno stetoscopio per ascoltare i polmoni e rilevare la presenza di respiro affannoso o sibilante.

Una donna anziana siede con un medico e le racconta i suoi sintomi

Test di funzionalità polmonare e altre opzioni di esame

La spirometria è uno dei test di funzionalità polmonare più comuni. In questo test si respira in un dispositivo che misura la quantità di aria espirata e la velocità con cui lo si fa. Un altro test è il test del picco di flusso, che misura l'intensità del flusso d'aria dai polmoni quando si espira. Queste misurazioni vengono solitamente effettuate più volte per monitorare i cambiamenti della funzione polmonare nel corso della giornata. In alcuni casi si ricorre a un test di provocazione bronchiale, che misura la reazione a determinate sostanze che possono innescare la costrizione delle vie aeree. Ciò aiuta a valutare l'iperreattività delle vie aeree. I test allergologici, che consistono in test cutanei ed esami del sangue delle IgE specifiche, possono mostrare se le allergie possono esacerbare i sintomi dell'asma. In alcuni casi, in base al quadro clinico, si prende in considerazione anche l'esame di risonanza magnetica per escludere corpi estranei o altre cause dei sintomi.  

Lo sapevate che ...

Che i cambiamenti climatici possono avere un impatto anche sull'asma? La maggiore esposizione agli inquinanti atmosferici, l'aumento del numero di pollini dovuto all'allungamento delle stagioni di crescita e ai periodi di caldo più prolungati possono portare a un aumento degli attacchi d'asma.

Queste piante medicinali possono alleviare i sintomi dell'asma

Nell'asma, il tessuto bronchiale e polmonare reagisce in modo eccessivo. Si spasma e le membrane mucose si gonfiano. Perché Aralia ha un effetto espettorante e quindi riduce anche il gonfiore delle mucose, è sempre una buona scelta per l'asma e un componente frequente di miscele complesse.

Il Impianto di palloncini ha proprietà antinfiammatorie naturali che possono essere utili per ridurre le reazioni infiammatorie nelle vie respiratorie. Si dice che il cardiospermum abbia anche effetti antiallergici, il che lo rende un'opzione interessante per il trattamento dell'asma indotta da allergie. I suoi effetti spasmolitici possono inoltre contribuire ad alleviare gli spasmi della muscolatura bronchiale, facilitando così la respirazione.

EquisetoL'equiseto, noto anche come coda cavallina, ha proprietà antinfiammatorie che possono ridurre le reazioni infiammatorie nelle vie respiratorie. Inoltre, l'equiseto contiene antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi, il che può ridurre l'irritazione delle vie respiratorie. Si dice che l'equiseto abbia anche un effetto espettorante, che può facilitare la respirazione.

Cistus incanus è ricca di polifenoli, che hanno un effetto antiossidante e possono ridurre lo stress ossidativo e l'infiammazione delle vie respiratorie nell'asma. La pianta ha anche proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie che aiutano a combattere le infezioni respiratorie e ad alleviare i sintomi dell'asma. La frequenza degli attacchi d'asma può anche essere ridotta dagli effetti immunomodulanti del Cistus incanus.

Artemisia è antimicrobico, in quanto i suoi ingredienti sono efficaci contro batteri, virus e funghi. Uccidono questi ultimi e leniscono la zona infiammata. In questo modo i sintomi si attenuano e l'organismo si riprende. L'artemisia è anche antinfiammatoria. Le sue sostanze amare restringono i vasi sanguigni e permettono di attenuare l'infiammazione.

Zimply Natural - Il vostro aiuto naturale per l'asma

Con Zimply Natural siamo l'alternativa agli antidolorifici, ai sonniferi e ai preparati standard. Siamo la vostra medicina! Per le nostre miscele utilizziamo il secolare metodo naturopatico della medicina spagirica. Il Spagirico combina i principi attivi erboristici e gli elementi fitoterapici del Piante medicinalile qualità dei sali minerali, nonché le informazioni sottili delle piante medicinali e il potenziale energetico dei fiori di Bach.        

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

FAQ: Domande e risposte sull'asma

L'asma nei bambini può scomparire?

Nei bambini, l'asma può talvolta sembrare scomparire nel tempo. Tuttavia, nella maggior parte dei casi l'asma è una condizione che dura tutta la vita. A volte i sintomi possono avere periodi di inattività che possono durare anni o addirittura decenni. Tuttavia, possono ricomparire a causa di cambiamenti ambientali, stress o fluttuazioni ormonali. È quindi necessario rimanere vigili nonostante i miglioramenti temporanei dei sintomi.

Come si può monitorare la funzione polmonare e cos'è il misuratore di picco di flusso?

La funzionalità polmonare può essere monitorata con il cosiddetto misuratore di picco di flusso. Questo dispositivo misura la velocità con cui l'aria viene espulsa dai polmoni quando si espira (picco di flusso espiratorio). L'uso del dispositivo è semplice: si fa un respiro profondo e poi si soffia più forte che si può nel boccaglio. Questo fa avanzare una lancetta che indica il flusso d'aria massimo. Misurazioni regolari consentono agli asmatici di riconoscere i cambiamenti, di adattare per tempo il trattamento e di evitare così attacchi più gravi.

L'asma può essere associata ad altre malattie respiratorie?

Sì, l'asma può manifestarsi contemporaneamente ad altre malattie respiratorie. La più comune è la sindrome di sovrapposizione asma-COPD (ACOS), che combina le caratteristiche dell'asma e di altre malattie respiratorie. BPCO combinata. Le persone colpite sperimentano sia l'ostruzione variabile delle vie aeree e l'aumento della reattività tipiche dell'asma, sia il restringimento cronico e progressivo delle vie aeree che caratterizza la BPCO. La diagnosi di ACOS è complicata, poiché è necessario riconoscere i sintomi di entrambe le malattie. Il trattamento spesso prevede una combinazione di strategie terapeutiche per entrambe le patologie, tra cui broncodilatatori, corticosteroidi e altri farmaci antinfiammatori. Il fumo è uno dei principali fattori di rischio per l'ACOS e anche l'esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico può avere un impatto.

Scopri le nostre ricette

I metodi naturali, come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Scopri altri post del blog

Tutto sulla salute olistica

Una donna si tiene la testa a causa dell'emicrania
Alleviare l'emicrania: Rimedi casalinghi naturali e accorgimenti quotidiani
Probabilmente conoscete la situazione: il tempo è cambiato e avete un altro mal di testa. Ma si tratta di un normale mal di testa o di emicrania? Vi sveliamo come riconoscerla e quali rimedi naturali casalinghi possono aiutarvi...
Una donna si gratta il braccio. Sulla pelle sono presenti croste e piaghe che possono essere attribuite alla neurodermite.
Il potere dell'omeopatia per la neurodermite
In Germania, circa 3,6 milioni di persone di tutte le età soffrono di dermatite atopica. Questa malattia della pelle, nota anche come dermatite atopica, può avere ripercussioni non solo sulla salute fisica ma anche su quella emotiva delle persone colpite. L'irritazione e il prurito della pelle sono...
Donna seduta e stressata davanti al computer accanto ai suoi fogli accartocciati
Consigli per evitare lo stress
La vostra miscela personalizzata contro lo stress Metodi naturali come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i sintomi. Configura ora a soli € 29,99 Lo stress non può essere evitato! Davvero? Lo stress si riferisce essenzialmente a una condizione fisica e/o psicologica...

Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Ricevere contenuti rilevanti sul tema della salute