Logo del blog zimplyfy con bolla e foglie come simbolo del blog blu
Una donna esamina l'eruzione cutanea sul braccio

Trattamento naturale per l'herpes zoster

Molti avranno avuto la varicella da bambini. Ma molti non si rendono conto che gli agenti patogeni associati possono manifestarsi nuovamente in età avanzata. Questo si manifesta spesso con l'herpes zoster. Si tratta di una malattia che spesso può essere molto dolorosa per chi ne è affetto ed è anche difficile da trattare. In questo blog post vi daremo alcuni consigli e Aiuti naturali per il trattamento dell'herpes zoster.

I metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Che cos'è esattamente l'herpes zoster?

Perché si rischia di contrarre l'herpes zoster se si è avuta la varicella da bambini? L'infezione da varicella avviene attraverso le mucose e i sintomi sono eruzioni cutanee e febbre. Dopo questa prima infezione, l'organismo è in grado di combattere bene i virus e di tenerli sotto controllo, ma non può distruggerli completamente. I virus della varicella zoster rimangono quindi principalmente nel midollo spinale e nel cervello. In alcune circostanze, ad esempio in caso di indebolimento Sistema immunitarioetà o fattori come Lo stress o malattia, questi virus possono riattivarsi. In questo caso, viaggiano lungo le vie nervose fino alle cellule cutanee. Lungo queste vie possono comparire eruzioni cutanee, che possono anche assumere una forma ad anello. Da qui il nome "herpes zoster".

Lo sapevate che ...

che le persone che non hanno mai avuto la varicella e che entrano in contatto diretto con pazienti affetti da herpes zoster possono essere infettate dal virus e sviluppare la varicella.

Questi sono i sintomi tipici dell'herpes zoster

Eruzioni cutanee

Le eruzioni cutanee sono senza dubbio uno dei sintomi più dolorosi dell'herpes zoster. Circa tre giorni dopo l'inizio della malattia, sulla pelle arrossata compaiono delle vesciche. Queste sono piene di liquido, chiaro o torbido, e spesso appaiono a grappoli. In genere corrono lungo un nervo, formando il consueto disegno a fascia. Prima della comparsa delle vesciche, chi ne soffre avverte spesso un dolore intenso o un bruciore nella zona colpita. Con il progredire della malattia, le vesciche scoppiano, provocando la fuoriuscita di liquidi chiari. Possono anche fuoriuscire pus e sangue. Su queste aree della pelle si forma una crosta che, una volta guarita, può essere di colore più chiaro o più scuro rispetto alla pelle circostante.

Bruciore e dolore

Forse avete già sperimentato l'herpes zoster o lo state sperimentando attualmente. Il dolore, il bruciore e il prurito sono incredibilmente fastidiosi ed estenuanti. Il dolore spesso inizia prima della comparsa dell'eruzione cutanea. Di solito è limitato a un'area della pelle ed è caratterizzato da sensazioni di puntura, trazione e bruciore. Il dolore può essere sopportabile, ma può anche essere così intenso che persino indossare i vestiti diventa una tortura. La sensazione di bruciore si manifesta spesso come una persistente sensazione di calore sulla pelle ed è solitamente causata dall'irritazione dei nervi. A seconda che la malattia venga scoperta precocemente o in fase avanzata, l'herpes zoster può durare giorni, settimane o mesi.

Sintomi di accompagnamento

Vorremmo anche menzionare sintomi che non sono i sintomi principali, ma sono comunque importanti. Come nel caso della varicella, questi includono la febbre e le relative lacerazioni degli arti e la debolezza muscolare. Come se non bastasse, può comparire anche un fastidioso mal di testa. Un altro aspetto che può essere molto debilitante è l'ipersensibilità della pelle. Nelle fasi iniziali è meglio applicare cerotti o simili sulle eruzioni cutanee. In primo luogo per proteggerle e per evitare che si depositino su di esse e, in secondo luogo, per ridurre il rischio di infezione. Un sintomo che si manifesta raramente, ma che può essere pericoloso, è la paralisi. Si tratta in realtà di una conseguenza della debolezza muscolare, che può portare alla limitazione dei movimenti del viso, delle braccia o delle gambe.

Lo sapevate che ...

che potrebbe essere che le persone che soffrono di herpes zoster abbiano un rischio leggermente maggiore di ictus? Tuttavia, questo aspetto deve ancora essere approfondito.

Nevralgia post-terpetica e altre complicazioni

La nevralgia post-erpetica, o PHN in breve, è senza dubbio la conseguenza più dolorosa a lungo termine dell'herpes zoster. È più o meno il dolore ai nervi che si è avuto durante l'intera malattia, solo peggiore e più lungo. Il dolore è spesso cronico, può durare anche anni e si manifesta soprattutto nelle zone in cui si è manifestato l'herpes zoster. Per diagnosticare questa malattia, i sintomi devono persistere per almeno 3 mesi. I fattori di rischio sono l'età (più è avanzata, più è probabile), la gravità di una precedente malattia da herpes zoster e altri problemi di salute. Un'altra complicazione può essere rappresentata dalle cicatrici che possono rimanere dalle vesciche o dall'eruzione cutanea. A seconda del punto in cui si manifesta l'herpes zoster, possono verificarsi problemi anche in quel punto. Se l'eruzione cutanea si manifesta sull'occhio, può provocare disturbi visivi dovuti a problemi alla retina o a congiuntiviti e infiammazioni corneali. In alcuni casi può verificarsi anche una perdita dell'udito nell'orecchio, che può essere permanente. Nei casi più gravi, possono essere colpiti anche i polmoni, il cervello o il fegato.

La diagnosi dell'herpes zoster e perché è così importante

Il medico tampona l'eruzione cutanea da herpes zoster con dei tamponi di cotone

Se vi recate dal medico con il sospetto di essere affetti da herpes zoster, il medico discuterà innanzitutto con voi i vostri sintomi. Se avete già sviluppato eruzioni cutanee e vesciche, il medico le esaminerà. È inoltre molto significativo se l'eruzione cutanea corre lungo una linea o un percorso nervoso. Anche il dolore avvertito è importante. Spesso si manifesta prima delle eruzioni cutanee ed è caratterizzato da una concentrazione in un'area. L'ampiezza può variare da un lieve bruciore a un intenso dolore. Le eruzioni cutanee e il dolore sono di solito sufficienti per una diagnosi definitiva. Se il medico non è ancora sicuro, preleverà dei tamponi dalle vesciche dell'eruzione. Ciò consente di individuare la presenza del virus della varicella zoster e di suggerire un trattamento adeguato. La diagnosi precoce è essenziale per evitare casi più gravi e ridurre al minimo gli effetti.

flacone spray Zimply Natural viene spruzzato in bocca La donna preme lo spruzzatore a pompa su uno sfondo nero
Facile da usare spruzzando in bocca

L'applicazione del vostro Spray per l'herpes zoster è molto semplice: lo spray va semplicemente spruzzato in bocca seguendo le istruzioni di dosaggio riportate sul flacone. Per ottenere il miglior effetto possibile e contrastare in modo ottimale le cause, si consiglia di utilizzare lo spray per un periodo più lungo, da sei a otto settimane. Come tipo di cura, spruzzare 3×3 spruzzi al giorno.

Consigli quotidiani per l'herpes zoster e metodi di trattamento naturali

Oltre a una dieta sana, a molto riposo e sonno e a vestiti larghi, ci sono anche consigli naturali che possono aiutarvi. Per sopprimere il prurito e il bruciore, può essere utile applicare impacchi rinfrescanti sulla zona interessata. Si può trattare di asciugamani bagnati o di impacchi freddi. L'importante è non lasciarli troppo a lungo per evitare l'ipotermia. Un'altra cosa che può aiutare a risolvere questo disagio è un bagno di farina d'avena. Basta versare una tazza di farina d'avena nell'acqua del bagno o mettere la farina d'avena in un calzino di cotone, legarlo e metterlo nella vasca. Gli ingredienti della farina d'avena possono essere antinfiammatori e alleviare il prurito. Le tisane hanno un effetto calmante e spesso si dice che guariscano la malattia dall'interno. In particolare, le tisane alla camomilla o alla calendula possono fare miracoli.

Protezione naturale contro l'herpes zoster

In generale, lo stress e un sistema immunitario forte giocano naturalmente un ruolo molto importante nel rischio di herpes zoster. In ogni caso, è necessario proteggersi dal contatto con persone affette da herpes zoster. È necessario evitare il più possibile il contatto diretto con la pelle, poiché il virus può essere trasmesso attraverso le vesciche sulla pelle. Inoltre, le persone che non hanno mai avuto la varicella possono contrarre l'infezione attraverso il contatto con un paziente affetto da herpes zoster. Assicuratevi quindi di lavarvi sempre bene le mani dopo il contatto. Non bisogna in nessun caso toccarsi prima la bocca, il naso o gli occhi con le mani. Bisogna anche sapere che le persone affette da HIV o da cancro hanno un rischio maggiore di contrarre l'herpes zoster.

Lo sapevate che ...

che un focolaio di herpes zoster aumenta il rischio di un successivo Infezione da herpes simplex non aumenta, anche se entrambi i virus sono correlati e rimangono nell'organismo.

Queste piante medicinali possono aiutarvi ad alleviare i sintomi dell'herpes zoster

Fin dall'antichità, il Rockrose ha una buona reputazione come pianta medicinale per le malattie della pelle. La resina della pianta in particolare, nota come labdano, si è quindi assicurata un posto di rilievo nell'industria cosmetica. I test di laboratorio hanno dimostrato che questa resina combatte con successo funghi e batteri, favorendo così la guarigione della pelle. Allo stesso tempo, i preparati contenenti labdano alleviano il prurito delle infiammazioni cutanee e favoriscono la rigenerazione dei tessuti.

Bryonia è un immunostimolante. Stimola il sistema immunitario dell'organismo in modo che sia in grado di combattere meglio le infezioni. La durata dell'infezione si riduce e il suo decorso si indebolisce.

L'herpes può manifestarsi sotto forma di herpes labiale, varicella, herpes zoster o simili. Tutti i virus dell'herpes hanno la proprietà di persistere nell'organismo e di emergere quando il sistema immunitario è debole. Il Rondine contribuisce a ridurre la quantità di virus dell'herpes e quindi a dare sollievo all'organismo e al suo sistema immunitario.

Un sistema nervoso simpatico sovrastimolato significa sempre una cascata di ormoni dello stress attivati nella corteccia surrenale. La ghiandola surrenale rilascia adrenalina e cortisolo. L'adrenalina ci rende nervosi e pronti ad agire. Il cortisolo inibisce le infiammazioni, aumenta i livelli di zucchero nel sangue per darci energia e inibisce il sistema immunitario. Di conseguenza, siamo più suscettibili alle infezioni e ci ammaliamo più facilmente. Kava-Kava calma il sistema nervoso e di conseguenza anche le ghiandole surrenali. Il cortisolo diminuisce e il nostro sistema immunitario può tornare a lavorare liberamente.

Grazie al suo effetto calmante e nutritivo sui nervi Erba di San Giovanni Vale sempre la pena di provare per problemi cutanei come eruzioni cutanee o acne. Tuttavia, è assolutamente da prendere in considerazione per la neurodermite. Come suggerisce il nome, il metabolismo nervoso e lo stress svolgono un ruolo importante nella neurodermite. Esattamente il campo di applicazione dell'iperico! L'iperico favorisce la formazione di vitamina D antinfiammatoria nella pelle e ha un effetto positivo sul sistema di stress dell'organismo.

Esiste un'ampia gamma di malattie della pelle che sono associate a vesciche e dolore. Ad esempio, le infezioni da herpes virus come parte di un'infezione da herpes simplex o l'herpes zoster. I rami nervosi si infiammano a causa dei virus dell'herpes. Questo provoca una classica eruzione cutanea. Eruzione cutanea simile a una vescica con dolore nervoso talvolta grave. Rhus toxicodendron inibisce l'infiammazione e calma i nervi irritati, riducendo il dolore. Si riduce anche l'eruzione cutanea con il suo intenso prurito, che diventa molto più piacevole per la persona colpita.

Gli herpes virus sono tra le infezioni virali più comuni. Molti tendono a rimanere dormienti nell'organismo. Quando il Artemisia Come antimicrobico, agisce contro i virus, ne riduce la popolazione e aiuta il sistema immunitario a superare e contenere l'infezione. Questo include l'herpes labiale, l'herpes zoster e il virus del papilloma umano, che è associato allo sviluppo del cancro del collo dell'utero.

Una proprietà importante della melissa è l'effetto antivirale. In particolare, i vari tipi di virus dell'herpes sono sensibili in laboratorio e nella pratica al trattamento con Melissa. La melissa, ad esempio, viene utilizzata con successo per l'herpes labiale. Anche l'olio di melissa dovrebbe essere preso in considerazione per il trattamento dell'herpes zoster. Da un lato, infatti, è estremamente delicato per la pelle, dall'altro uccide i virus dell'herpes. Di conseguenza, l'infiammazione e il dolore (ai nervi) diminuiscono e la ferita dell'herpes zoster può guarire rapidamente.

Zimply Natural: il vostro stimolatore naturale per l'herpes zoster

Con Zimply Natural siamo l'alternativa agli antidolorifici, ai sonniferi e ai preparati standard. Siamo la vostra medicina! Per le nostre miscele utilizziamo il secolare metodo naturopatico della medicina spagirica. Il Spagirico combina i principi attivi erboristici e gli elementi fitoterapici del Piante medicinalile qualità dei sali minerali, nonché le informazioni sottili delle piante medicinali e il potenziale energetico dei fiori di Bach.

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

FAQ: Domande e risposte sull'herpes zoster

L'herpes zoster può manifestarsi solo in alcune aree?

No, l'herpes zoster può svilupparsi in qualsiasi parte del corpo. Tuttavia, alcune aree sono colpite più frequentemente di altre. La forma più comune si manifesta nella zona del torace e talvolta si estende sulla parte superiore del corpo come una cintura. L'herpes zoster cervicale si manifesta nel collo e nelle spalle, mentre quello lombare nella parte bassa della schiena. L'herpes zoster facciale si sviluppa soprattutto vicino agli occhi e alle orecchie, e può essere pericoloso. Un tipo che può portare a gravi complicazioni è l'herpes zoster oftalmico. Questo colpisce l'occhio e può avere un impatto sulla vista. L'herpes zoster può anche svilupparsi nell'area genitale, ma questo tipo è piuttosto raro.

Quali altre malattie hanno sintomi simili all'herpes zoster?

Avete un'eruzione cutanea, dolore e prurito e vi state chiedendo se si tratta di herpes zoster o di qualcos'altro? Dovreste andare dal medico per una diagnosi esatta, ma possiamo almeno elencarvi dei quadri clinici simili. La dermatite è una malattia della pelle che può provocare vesciche, arrossamenti e prurito. Tuttavia, questa malattia non è scatenata da virus, ma da allergeni o da determinate sostanze. Anche la dermatite da contatto funziona così: si entra in contatto diretto con la sostanza e si reagisce ad essa.

Le persone che non hanno mai avuto la varicella possono contrarre l'herpes zoster?

No, le persone senza varicella non possono contrarre l'herpes zoster, il che non significa che ne siano immuni. Le persone che non hanno mai avuto la varicella possono contrarre l'infezione attraverso il contatto con una persona affetta da herpes zoster. Ciò significa che prima o poi anche loro possono sviluppare l'herpes zoster. Per questo motivo, quando si entra in contatto con persone infette, è importante usare cautela e un'igiene efficace.

Scopri le nostre ricette

I metodi naturali, come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Scopri altri post del blog

Tutto sulla salute olistica

Donna seduta su una poltrona davanti al suo computer portatile, ridendo
Lavorare in modo sano: Consigli naturali contro l'assenteismo
Ammalarsi al lavoro: si sa che è una cosa brutta, ma tutti l'hanno fatto prima o poi. Ma quando si arriva al lavoro, di solito si pensa: perché non sono rimasto a casa? Per di più, in giorni come questo...
Segno con il termine benessere, malattie più comuni
Contro l'influenza, la gastrite, ecc.: consigli per le malattie più comuni
Tabella dei contenuti Combattere l'influenza in modo naturale - rimedi casalinghi e altri suggerimenti Sollievo naturale per la BPCO: la broncopneumopatia cronica ostruttiva Ecco come alleviare i sintomi dell'asma in modo naturale Sollievo naturale per i reumatismi con rimedi casalinghi Potete curare la gastrite con questi consigli...
Donna sdraiata su un prato con un cappello sul viso che prende il sole. Evitare l'allergia al sole
Curare l'allergia al sole in modo naturale - rimedi casalinghi per la dermatite leggera
È capitato a tutti: siete in vacanza e avete trascorso una bella giornata in spiaggia. Poi, la sera, si scopre improvvisamente un colore rosso sulla pelle. Ma cosa succede quando questo sfogo appare in tanti piccoli punti?
Donna che tiene davanti a sé un modello di utero. Sull'utero si possono riconoscere i segni della PCOS e altro ancora.
Naturalmente contro la PCOS - Sindrome dell'ovaio policistico
PCOS è un termine che probabilmente alcune persone non hanno mai sentito nominare. È l'abbreviazione del complicato termine "sindrome dell'ovaio policistico" e si riferisce a un disturbo ormonale che comporta molte restrizioni. Tra le altre cose, può influire sulla...
Bambini sani senza varicella corrono lungo un prato verso il sole
Combattere la varicella in modo naturale - affrontare la varicella
Piccole vesciche rosse e un prurito incredibile: questo descrive molto bene la varicella. Alcuni la ricordano dai tempi dell'asilo, altri potrebbero avere ancora delle piccole cicatrici bianche. Probabilmente c'è una cosa su cui tutti sono d'accordo:...

Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Ricevere contenuti rilevanti sul tema della salute