Logo del blog zimplyfy con bolla e foglie come simbolo del blog blu
Donna sdraiata su un letto con un cuscino sulla testa. SIBO SIFO

Contro la sovracrescita dell'intestino tenue: consigli naturali per la SIBO/SIFO

SIBO e SIFO - all'inizio suona strano. E no, non si tratta di alimenti, ma di tipi di sovracrescita dell'intestino tenue. Sono abbreviazioni di un processo in cui l'intestino tenue è invaso da microrganismi. Nel caso della SIBO si tratta di batteri e nel caso della SIFO di funghi. Questa colonizzazione errata può avere diverse conseguenze e talvolta può essere confusa con altre malattie. In questo post vi sveliamo i rimedi naturali casalinghi e molto altro ancora: buona lettura!

Lo sapevate che ...

L'intestino tenue è il tratto più lungo dell'apparato digerente dell'uomo? Di solito si estende per un'incredibile lunghezza di 6-7 metri.

Ma cosa sono la SIBO e la SIFO?

La SIBO (Small Intestinal Bacterial Overgrowth) e la SIFO (Small Intestinal Fungal Overgrowth) sono due tipi di sovracrescita intestinale. In quest'ultimo caso, si verifica una proliferazione eccessiva di microrganismi che compromettono la normale funzione dell'intestino. Nella SIBO, questi microrganismi sono batteri normalmente presenti in altre aree del tratto digestivo. Nell'intestino tenue, tuttavia, dovrebbero essere presenti solo in piccole quantità. La crescita eccessiva dell'intestino tenue nella SIBO può compromettere l'assorbimento dei nutrienti e danneggiare la parete intestinale. La SIFO si riferisce a una crescita anomala di funghi nell'intestino tenue, in genere lieviti. Gli effetti sono simili alla SIBO, in quanto anche la SIFO può portare a problemi digestivi e infiammazioni che influiscono sulla salute dell'intestino. I sintomi variano da dolori addominali, diarrea e costipazione ad affaticamento, problemi cutanei e infezioni del tratto urinario. La diagnosi di SIBO e SIFO è simile; il trattamento si concentra principalmente sulla riduzione della crescita dei microrganismi. Una diagnosi corretta è essenziale per un trattamento appropriato ed efficace.

Possibili cause e fattori di rischio per lo sviluppo di SIBO e SIFO

Questi fattori possono favorire la SIBO

La SIBO può essere causata da diversi fattori che alterano l'equilibrio della flora intestinale e favoriscono la crescita batterica nell'intestino tenue. Queste cause possono includere anomalie anatomiche come ostruzioni intestinali o carenza di acido gastrico. Tale carenza può essere problematica, in quanto l'acido gastrico normalmente aiuta a eliminare i germi patogeni nello stomaco. Anche le intolleranze alimentari, le terapie antibiotiche o una dieta non sana possono favorire la SIBO.

Queste possono essere cause di SIFO

Le cause esatte della SIFO non sono ancora del tutto note, ma esistono alcuni fattori che potrebbero influire. Tra questi, l'uso di antibiotici, che alterano l'equilibrio della flora intestinale e uccidono i batteri benefici che normalmente controllano la crescita dei funghi. Anche l'immunodeficienza dovuta a malattie croniche, immunosoppressori o HIV/AIDS, ad esempio, può svolgere un ruolo importante. La crescita dei lieviti e dei funghi in generale può essere favorita da un consumo eccessivo di zucchero. Anche lo stress cronico può essere una causa della SIFO, a causa dell'indebolimento del sistema immunitario. Come nel caso della SIBO, anche la mancanza di acidi gastrici può avere un effetto peggiorativo sulla SIFO, in quanto questi eliminano normalmente i germi cattivi presenti nello stomaco. In caso di carenza, questa funzione non è più pienamente disponibile.

Persona che tiene in mano una collezione di compresse e antibiotici.
flacone spray Zimply Natural viene spruzzato in bocca La donna preme lo spruzzatore a pompa su uno sfondo nero
Facile da usare spruzzando in bocca

L'applicazione del vostro DSpray per la cura delle braccia iTra l'altro, il trattamento è molto semplice: lo spray va semplicemente spruzzato in bocca seguendo le istruzioni di dosaggio riportate sul flacone. Per ottenere il miglior effetto possibile e contrastare in modo ottimale le cause, si consiglia di utilizzare lo spray per un periodo più lungo, da sei a otto settimane. Come tipo di cura, spruzzare 3×3 spruzzi al giorno.

Consigli per prevenire SIBO e SIFO

Naturalmente è possibile prevenire la crescita eccessiva dell'intestino tenue con alcuni mezzi, ma non si potrà mai contare su una protezione al cento per cento. Il primo consiglio è quello di seguire un'alimentazione ricca di fibre, cioè con molta frutta, verdura, proteine magre e grassi sani. In questo modo è possibile sostenere la flora intestinale e inibire la crescita di microrganismi patogeni. Al contrario, è necessario ridurre l'assunzione di alimenti trasformati, zucchero raffinato e cibo spazzatura. Infatti, grandi quantità di questi alimenti possono favorire la crescita di batteri e lieviti nocivi nell'intestino. Anche i probiotici e i prebiotici possono avere un effetto positivo sulla flora intestinale. I probiotici si trovano ad esempio nello yogurt, nei crauti, nel kimchi e nel kefir, mentre gli alimenti prebiotici includono carciofi, cipolle, aglio e prodotti integrali. Un fattore importante da tenere presente è quello di evitare gli antibiotici, che possono alterare l'equilibrio della flora intestinale. Tuttavia, è opportuno assumerli se sono stati prescritti dal medico.

Questi possono essere sintomi di una colonizzazione dell'intestino tenue

Sintomi ed effetti della SIBO

Nella SIBO, i batteri normalmente presenti in altre aree dell'apparato digerente colonizzano eccessivamente l'intestino tenue. Questa crescita eccessiva può causare deficit nell'assorbimento dei nutrienti e danneggiare la parete intestinale, causando infiammazioni. Ne conseguono problemi digestivi, che di solito si manifestano con flatulenza, dolore addominale, diarrea e costipazione. Possono comparire anche sintomi come gonfiore di stomaco e intolleranze alimentari. L'alterato assorbimento dei nutrienti può portare a sintomi di carenza e perdita di peso a lungo termine. In alcuni casi, i sintomi della colonizzazione dell'intestino tenue possono estendersi oltre il tratto digestivo. Gli effetti possono includere affaticamento, dolori articolari, mal di testa e problemi cutanei.

Una donna si siede al tavolo con la testa tra le mani e ha mal di testa

Sintomi e conseguenze della SIFO

I sintomi della SIFO sono molto simili a quelli della SIBO. Comprendono problemi digestivi, alterazione dell'assorbimento dei nutrienti e una generale alterazione della salute intestinale. Gli effetti più specifici includono gonfiore, dolore addominale, diarrea, costipazione e addome disteso. Inoltre, non sono rari i sintomi sistemici come affaticamento, problemi cutanei, infezioni fungine e infezioni del tratto urinario. I problemi cutanei causati dal lievito possono includere eruzioni cutanee, prurito ed eczemi. Un effetto da non dimenticare è l'impatto sulla psiche. I problemi intestinali possono favorire depressione, ansia e irritabilità e, insieme a un sistema immunitario indebolito, possono portare a un peggioramento del decorso della malattia.

Lo sapevate che ...

Che la SIBO viene solitamente diagnosticata con l'aiuto di test del respiro? In questi test, il paziente assume prima una speciale soluzione zuccherina, dopodiché viene misurata la concentrazione di idrogeno/metano nel respiro. 

Questi rimedi casalinghi possono aiutarvi con la SIBO/SIFO

Si dice che alcune piante abbiano proprietà antinfiammatorie e la curcuma è una di queste. Si tratta di una spezia che contiene curcumina, in grado di alleviare l'infiammazione. Questo effetto può essere rilasciato anche nell'intestino. Per consumare la curcuma, potete semplicemente prepararvi un latte dorato o aggiungerla ad altre bevande calde. Se vi piace lo zenzero e vi siete spesso affidati ai suoi effetti benefici, sarete soddisfatti del nostro primo consiglio. Lo zenzero può essere molto benefico per lo stomaco e aiutare a combattere la nausea. Basta preparare un tè allo zenzero o dello zenzero fresco in acqua calda per sentire il suo effetto antinfiammatorio. L'olio di cocco contiene proprietà antimicrobiche che possono contribuire a inibire la crescita di batteri e lieviti nocivi nell'intestino. Potete usare l'olio in cucina o semplicemente aggiungerlo a un frullato. Un altro rimedio a base di erbe che potrebbe aiutarvi nel giusto dosaggio è la berberina. Anche la camomilla ha un effetto calmante sullo stomaco.

Qual è la differenza tra SIBO e SIFO?

La SIBO e la SIFO sono entrambe malcolonizzazioni dell'intestino tenue che hanno molto in comune. Tuttavia, anche le differenze tra le due sono molto importanti. La differenza principale è il tipo di microrganismi che crescono eccessivamente nell'intestino. La SIBO è una crescita eccessiva di batteri, mentre la SIFO è una crescita eccessiva di funghi, soprattutto lieviti, nell'intestino tenue. I sintomi di entrambi i tipi di sovracrescita intestinale possono essere simili e comprendono gonfiore, dolore addominale, diarrea e costipazione. Tuttavia, gli approcci terapeutici possono variare a seconda del microrganismo. Ad esempio, per la SIBO si utilizzano spesso antibiotici o probiotici, mentre per la SIFO si ricorre a farmaci antimicotici o a diete a basso contenuto di carboidrati. Per ottenere una diagnosi accurata e un trattamento adeguato, è importante conoscere la differenza tra la sovracrescita intestinale. Solo così è possibile alleviare efficacemente i sintomi ed evitare complicazioni.

Lo sapevate che ...

Che la superficie dell'intestino tenue è notevolmente ampliata da numerose pieghe, villi e microvilli? Questi consentono il massimo assorbimento dei nutrienti dal cibo.

Malattie dell'apparato digerente che hanno effetti simili alla SIBO

Una condizione che viene spesso diagnosticata al posto della SIBO/SIFO è la Sindrome dell'intestino irritabile (IBS). Si tratta di un disturbo funzionale gastrointestinale caratterizzato da dolore addominale cronico, gonfiore, gas, diarrea e costipazione. Le cause non sono ancora del tutto note, ma è possibile che la flora intestinale sia disturbata. Lo stesso vale per la Sindrome dell'intestino pigroin cui la barriera intestinale diventa più permeabile, permettendo a sostanze indesiderate di entrare nel flusso sanguigno. Questo può portare a una reazione infiammatoria che può causare sintomi come dolore addominale, gonfiore, affaticamento, intolleranze alimentari e problemi cutanei. Le intolleranze alimentari possono avere anche altre cause e provocare molti disturbi allo stomaco. Le intolleranze più comuni sono l'intolleranza al lattosio, l'intolleranza al glutine (celiachia) e il malassorbimento del fruttosio. Inoltre, le malattie infiammatorie intestinali, come la Malattia di Crohn o colite ulcerosa provocano sintomi simili a quelli della SIBO e della SIFO.

ZIMPLY NATURAL - L'aiuto naturale per la crescita eccessiva dell'intestino tenue

Con Zimply Natural siamo l'alternativa agli antidolorifici, ai sonniferi e ai preparati standard. Siamo la vostra medicina! Per le nostre miscele utilizziamo il secolare metodo naturopatico della medicina spagirica. Il Spagirico combina i principi attivi erboristici e gli elementi fitoterapici del Piante medicinalile qualità dei sali minerali, nonché le informazioni sottili delle piante medicinali e il potenziale energetico dei fiori di Bach.

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i disturbi in modo naturale e duraturo.

Queste piante medicinali sono contenute nei vostri spray SIBO/SIFO

Cardo mariano aiuta in caso di diarrea e stitichezza, poiché nutre il fegato e il pancreas.

Mercurio ha un effetto germicida, poiché i batteri assorbono facilmente questo metallo pesante e muoiono dopo essere stati avvelenati.

Idrastis stimola la produzione di bile in modo che tutti i meccanismi tornino alla normalità e la stitichezza si attenui.

L'effetto anticolinergico degli alcaloidi del Mandragola fanno sì che il sistema nervoso smetta di stimolare il muscolo addominale in caso di dolore.

Okoubaka attiva il pancreas e quindi aiuta a normalizzare la flora intestinale.

Artemisia stimola il fegato a produrre più bile e il pancreas a secernere più enzimi di scissione dei grassi.

Semi di cumino è un antispasmodico. Rilassa i muscoli, allevia i crampi e aiuta a sciogliere il muco nella bronchite.

Propoli è utilizzato contro le infezioni fungine. Può essere usato anche a scopo preventivo per rafforzare il sistema immunitario e in combinazione con la vitamina C.

Antimicrobico: Nasturzio è efficace contro funghi, batteri e virus. Riduce la loro popolazione e impedisce che si moltiplichino ulteriormente.

Bolus alba lega gli acidi, lenisce le mucose, allevia le infiammazioni e rilassa i muscoli dello stomaco.

Questi sali di Schüssler sono contenuti nei vostri spray SIBO/SIFO

Grazie all'effetto disintossicante di Potassio solforico le tossine possono essere eliminate e i batteri naturali possono essere aiutati a moltiplicarsi.

Solfato di sodio stimola le ghiandole digestive, ne favorisce la secrezione e pulisce l'intestino affinché l'ambiente torni alla normalità.

Sodio cloratum contribuisce a garantire che le cellule siano sempre riempite al loro livello fisiologico normale e regola la nutrizione passiva dei tessuti scarsamente perfusi.

Allevia il processo infiammatorio Sodio fosforicoIn questo modo l'organismo è meno soggetto a reazioni infiammatorie.

FAQ: Domande e risposte sul tema della colonizzazione dell'intestino tenue

Una colonizzazione dell'intestino tenue non trattata può portare a conseguenze a lungo termine?

Sì, una colonizzazione dell'intestino tenue non trattata può portare a una serie di conseguenze a lungo termine. Tra queste, problemi digestivi cronici come flatulenza, dolori addominali, diarrea e costipazione. Può anche accadere che un'eccessiva colonizzazione batterica o fungina dell'intestino tenue impedisca il corretto assorbimento dei nutrienti. Questo può portare a sintomi di carenza come la carenza di vitamina B12, la carenza di ferro o la carenza di vitamina D. Una colonizzazione non trattata dell'intestino tenue può anche aumentare il rischio di altre malattie intestinali, come ad esempio Malattia di Crohncolite ulcerosa o la Sindrome dell'intestino pigro aumento.

Quanto dura di solito il trattamento della colonizzazione dell'intestino tenue?

La durata del trattamento della colonizzazione dell'intestino tenue dipende dalla gravità della malattia, dalla salute personale e dal metodo di trattamento. Di norma, il trattamento della SIBO/SIFO richiede da alcune settimane a mesi. I sintomi più lievi richiedono di solito un periodo di trattamento più breve rispetto a quelli più gravi. A volte è necessario un intervento chirurgico, mentre in altri casi sono sufficienti aggiustamenti della dieta o dello stile di vita. Dopo un trattamento efficace, tuttavia, è necessario adottare alcune misure per prevenire una ricaduta.

Quali sono le altre colonizzazioni dell'intestino tenue?

Oltre alla SIBO e alla SIFO, esistono altri quattro tipi di sovracrescita intestinale. La SIYO (Small Intestinal Yeast Overgrowth), simile alla SIFO, si riferisce all'eccessiva colonizzazione dell'intestino tenue da parte di funghi lieviti. Tuttavia, in questo caso l'attenzione si concentra specificamente sui lieviti. SILO (Small Intestinal Lactobacillus Overgrowth) descrive una crescita eccessiva di batteri Lactobacillus nell'intestino tenue. Questi sono contenuti principalmente negli integratori alimentari probiotici e possono causare disturbi digestivi. Una colonizzazione anomala dell'intestino tenue da parte di virus viene definita SIVO (Small Intestinal Viral Overgrowth). Questo tipo è uno dei più rari tra le sovracrescite dell'intestino tenue. La SIMO (Small Intestinal Mould Overgrowth) è simile alla SIFO in quanto comporta la colonizzazione da parte di funghi, sebbene la SIMO riguardi specificamente la crescita di muffe.

Scopri le nostre ricette

I metodi naturali, come gli spray spagirici personalizzati di Zimply Natural, possono essere utilizzati per trattare e alleviare in modo duraturo i disturbi.

Scopri altri post del blog

Tutto sulla salute olistica

Donna seduta sul letto che sorride con un bicchiere in mano. Senza dolore da adenomiosi.
Adenomiosi ed endometriosi: quali sono le differenze?
Adenomiosi - un sottotipo di endometriosi altrettanto doloroso. Si tratta di una malattia in cui le pareti uterine si ispessiscono, rendendo le mestruazioni ancora più dolorose. Ma qual è la differenza con l'endometriosi e quali sono i possibili fattori di rischio della malattia?
La donna palpa la tiroide, ipotiroidismo
Ipotiroidismo: cause, sintomi e trattamento
La vostra miscela naturale per l'ipotiroidismo! Con metodi naturali, come le miscele spagiriche personalizzate di Zimply Natural, è possibile alleviare i sintomi in modo naturale e duraturo. Acquista ora a soli 24,99 euro Indice Cosa fa la tiroide e cos'è l'ipotiroidismo? Questi sono i...
Comprendere il metabolismo
Comprendere il metabolismo e il suo ruolo nell'organismo
Il metabolismo è un termine che la maggior parte delle persone ha sentito nominare, ma raramente ci si prende il tempo di capire veramente cos'è e come funziona. È un processo incredibilmente complesso che...
Curare le vampate di calore in modo naturale durante la menopausa
Quando si parla di una fase della vita caratterizzata da grandi cambiamenti, la maggior parte delle persone pensa immediatamente alla pubertà. Tuttavia, anche la menopausa segna il passaggio a una nuova fase della vita, che molte donne vivono con sentimenti contrastanti. È...

Iscriviti subito alla nostra newsletter!

Ricevere contenuti rilevanti sul tema della salute